La storia - Motor Club Massantini Viterbo

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
La Storia

Il Moto Club è stato costituito nel 1933 da appassionati del motociclismo del momento, che avrebbero voluto organizzare una gara di velocità in salita, la COPPA del CIMINO, che era stata organizzata dall’Automobil Club Viterbo solamente per autovetture visto che nel 1932 il Moto Club Roma aveva dato il permesso di poter fare la prima edizione con la vittoria assoluta di Rossetti Amilcare del Moto Club Roma su Velocette alla media di km 80.960’. Fu fondato il Moto Club, e fu denominato MOTO CLUB VITERBO con il presidente Cav Pio Balestra, e vice presidente Cav.Martelli, segretario Sensi Emilio, Direttore tecnico sportivo il sig:Ferrazzano Ferrazzani, concessionario Moto Guzzi, e i membri del consiglio erano i sig.ri Igino Pinti, Carlo Carnevalini, Fortini Settimino, Grazini Fabio, Remo Orlandi, Pietro Nottola, che organizzarono subito la seconda edizione della Coppa del Cimino il 10 Settembre 33 che rivide la vittoria assoluta di Rossetti Amilcare su Norton 350 alla media di km 95, 774 e con la vittoria del viterbese Francesco Lucchetti che su Sarolea 500 vincitore della classe 500, mentre l’altro viterbese Orlandi Teodorico su Benelli 175 si classificò terzo di classe.La competizione si è ripetuta anche nel 1934 con la vittoria di Rossetti e nel 1935 con la vittoria di Franzoni Nicola su Guzzi 500 alla media di km 102, 942.
 
Nel 1948, dopo gli eventi bellici il Moto Club fu ripreso e rimesso in funzione da Angelo Profili, nominato presidente, che insieme a Mario TREVI, segretario e dai sig. Orlandi Remo e Teodorico, da Paolino Marinelli, Gatti Giuseppe, Paolo Panichi e Spicciani Gherardo fu organizzato il circuito di Viterbo nel 1948- nel 1950 e nel 1954. Vittorie di Speziali su Morini, Camilletti su MV, Ridenti e Marini su Mondial.Il circuito si svolgeva all’interno delle mura, partendo da Via Ascenzi, Piazza del Comune, Via Cavour, Via Garibaldi, Via R: Capocci, Via F.lli Rosselli Via Marconi, p.za Sacrario. Il 12 Ottobre 1952 in occasione della gara di Regolarità GIRO del DUCATO di CASTRO, il socio ANGELO MASSANTINI, in gara con una moto NSU Fox di 125cc ebbe un incidente stradale andando a cozzare addosso ad un Autobus, che causò la sua morte.I dirigenti del Moto Club decisero a perenne memoria di intestare il CLUB allo stesso Angelo Massantini.
 
La Coppa del Cimino fu ripresa nell’anno 1957 con la vittoria di Galliani Claudio su Gilera 500 Saturno alla media di 118, 835.nel 1958 vittoria di Vigorito Roberto su Norton media 117, 805, nel 1959 vittoria di Rossi Renzo –Gilera media 113, 649, nel 1960 vittoria di Vigorito Roberto –Norton media 116, 902- nel 1961 Damiani Attilio –Morini 250 media 121, 227, nel 1962 –Damiani Attilio su Morini 250 media 122, 196- nel 1963 Mancini Franco .-Mondial 250 – media 123, 175 – RECORD – e nel 1965 vittoria di Trabalsini Franco su Gilera Saturno media 121, 953.
 
Il Moto Club ha avuto anche Campi di Motocross, e dal vivaio ne è uscito il VESTRI MARTINO che nel 2001 ha vinto il campionato Italiano di Motocross Junior classe 250 . e nel 2003 il ragazzino di anni 12 –Alessandro Lupino campione Italiano MINICROSS Junior-
 
L’Attività del Moto Club ha continuato ininterrottamente a funzionare organizzando manifestazioni:
 
VELOCITA’ –oltre alla Coppa del Cimino ed al Circuito di Viterbo sopra menzionate ha organizzato la gara in salita Lago Montefiascone nel 1962-1963-1964-
 
Il circuito del Lago di Bolsena nel 1958- 1959 e 1960

 
Motocross

 
Al Campo Boario della Quercia dagli anni 1960 al 1963-
 
A Gradoli Crossodromo – negli anni 1968 fino al 1970 – Al Crossodromo La COMMENDA
 
Dal 1973 al 1979 -Al Crossodromo VOLPARA dal 1996 fino al 2003
 
REGOLARITA ‘ - sul percorso intorno a MONTEROMANO fin dall’anno 1990 e tutt’ora si organizzano ancora manifestazioni
 
RADUNI TURISTICI in Viterbo ed altre località del Viterbese
 
ATTIVITA’ CULTURALE – allestimento di mostre di Moto e foto d’Epoca al Palazzo Almadiani
 
Quest’anno il Moto Club ha raggiunto quota di 300 soci -
 
Torna ai contenuti | Torna al menu